ACQUISTARE CASA
4 Consigli importanti

 pubblicato il10/11/2017 14:09:04 sezione News

Chi è in procinto di comprare casa deve stabilire da prima in quale tipologia di casa vuole abitare. La ricerca è più semplice se si risponde a quattro domande.

4 domande alle quali rispondere prima di cercare casa

Cosa fa di solito chi decide di acquistare una nuova casa?
Nove persone su dieci iniziano a ragionare e a formulare pensieri su tutta una serie di idee fondate principalmente sul concetto del più o meno.

Ragionano più o meno sulla zona dove vorrebbero che fosse la nuova casa, immaginano più o meno le caratteristiche che dovrà avere la nuova casa , più o meno la grandezza, la tipologia, il numero delle stanze, la grandezza del soggiorno decidono anche più o meno una fascia di prezzo.
Perché accade questo?
Probabilmente perché pensano sia la fase successiva a essere determinante.
Infatti, subito dopo essersi semplicemente soffermati a pensare sulla base dei più o meno, l'uso comune è di andare immediatamente sui portali immobiliari per farsi un'idea su cosa offre il mercato e quali sono le case in vendita ma soprattutto quanto queste case sul mercato, possano soddisfare il più possibile quelle che sono le esigenze.

Chi cerca una casa di solito fa così semplicemente perché tutti fanno così, è di uso comune andare a sbirciare quali sono le case in vendita.

La prima cosa da fare, subito dopo aver deciso di acquistare una nuova casa, è prendersi del tempo e sfruttarlo per rispondere rigorosamente per iscritto a quattro domande, che io definisco fondamentali.

Possono sembrare inizialmente domande banali o di poco conto, ma le risposte a queste domande aiutano a definire e fissare con chiarezza l'obiettivo finale.

Rispondere alle domande evita di perdere il focus verso l'obiettivo ma soprattutto evita inutili perdite di tempo che si hanno nella maggior parte dei casi andando a prendere in esame soluzioni offerte dal mercato ma che non soddisfano pienamente le esigenze personali.


Perché cerco una casa?

Le risposte a questa domanda possono essere molteplici e tutte differenti per ognuno:

- matrimonio in vista;
- trasferimento per motivi di (lavoro, famiglia, ecc);
- migliorare la qualità della vita cambiando città, zona, tipologia di casa;
- aumenta il numero dei componenti della famiglia e occorre una casa più grande;
- acquisto uso investimento.

È fondamentale che a questa, come a tutte le domande, rispondano tutti i coinvolti alla ricerca della nuova casa (moglie, marito, genitori, figli) e che tutti rispondano per iscritto.


Di che tipologia di casa ho bisogno?

È fondamentale, una volta individuato il perché, stabilire di cosa si ha realmente bisogno.
Fare chiarezza sulle proprie necessità aumenta le possibilità di trovare una casa che possa soddisfarle.

La risposta a questa domanda stabilisce perché cerco casa e perché compro casa, quindi ecco le potenziali risposte:

- una casa che abbia almeno una stanza in più;
- una casa semplicemente più grande;
- una casa che abbia un terrazzo;
- una casa con posto auto;
- una casa più piccola.


Qual è il budget a disposizione?

Questa è una domanda molto importante, ma soprattutto è importante che la risposta sia una vera, basata sulla concretezza. Occorre essere obiettivi.
Come è noto, il budget a disposizione porta ad allargare o a restringere i campi della ricerca; il budget spesso ha un ruolo fondamentale nel determinare la zona dove poter concentrare le ricerche, soprattutto nelle grandi città. Dal budget dipende la tipologia e la grandezza della nuova casa.

Per fare un esempio, se si stabilisce la necessità di una avere casa di almeno 100 mq, con almeno 3 camere, posso pensare:
- di acquistare un attico di 100 mq con terrazzo nella zona più bella della città;
- di acquistare un appartamento di 100 mq in una zona meno prestigiosa della città.
Entrambe le soluzioni soddisfano i miei bisogni in termini di grandezza ma probabilmente bisogna stabilire con esattezza se entrambe rientrano nelle proprie possibilità.

Spesso può capitare di visionare la prima tipologia di casa quando poi la reale esigenza e le vere possibilità economiche propendono più verso la seconda.

Come determinare il proprio budget

Dare uno sguardo ai propri risparmi, stabilire con esattezza quanti di questi si è disposti a mettere in campo per l'acquisto della nuova casa, è un ottimo inizio.
Chi sa di poter contare su un apporto di capitali da parte di terze persone, magari di genitori, deve sapere con esattezza la somma precisa che questi hanno deciso di poter mettere a disposizione.

È bene recarsi in banca o da un consulente finanziario per chiedere una consulenza che si traduca in un dato vero, un qualcosa di ufficiale e di scritto, come ad esempio una pre-delibera di finanziamento, una vera e propria analisi reddituale con una risposta in forma scritta e firmata; non basta un conteggio su grandi linee o una telefonata del direttore della banca che dà la sua disponibilità a concedere un finanziamento ma occorre avere numeri veri e messi per iscritto.

Soltanto così puoi evitare di perdere tempo a far visita a case che non rientrano nelle tue reali possibilità, ma soprattutto eviterai brutte sorprese quando ti senti di aver trovato la casa giusta per te e allo stesso tempo ti vedi rispondere dall’istituto bancario che non arrivi a tale importo di finanziamento.


Quali case non intendo acquistare?

Può sembrare una domanda inutile ma non lo è assolutamente!
La risposta a quest'ultima domanda evita di incappare nell’errore di focalizzarsi su case che non hanno quelle determinate caratteristiche per noi necessarie.
Rispondere a questa domanda aiuta a mantenere ben definito il proprio obiettivo finale: la casa che si vuole acquistare.

Una lista possibile è la seguente:
- non intendo acquistare case al piano terra;
- non acquisterò case in palazzine da ristrutturare;
- non intendo acquistare casa in quella determinata via o zona
- non intendo acquistare case da ristrutturare
Nei casi in cui, nella ricerca della nuova casa, fossero coinvolte più persone, la risposta a questa domanda, soprattutto la condivisione della risposta a questa domanda con tutte le persone coinvolte, fa sì che tutti sappiano quali sono le quelle caratteristiche da non prendere in esame per un eventuale acquisto.

Ecco perchè occorre che ci sia una condivisione delle risposte. Troppe volte capita che un componente della famiglia fissi un appuntamento per visitare una casa con caratteristiche differenti rispetto alle esigenze del resto dei componenti del nucleo familiare.

Il mio consiglio è di prendersi da subito un po’ di tempo e rispondere a queste fondamentali domande ed è bene che tutti rispondano e condividano le proprie idee.

VEDI ANCHE