COPERTURE
Cose da sapere a riguardo.

 pubblicato il23/09/2016 17:11:09 sezione News
COPERTURE
Cose da sapere a riguardo.

Le coperture costituiscono le strutture terminali di un edificio, e assolvono principalmente le funzioni di chiudere architettonicamente l’ edificio e di proteggerlo dagli agenti atmosferici, ma devono garantire l’isolamento termico ed acustico, il convogliamento delle acque meteoriche verso apposite pluviali di discesa, e -al pari dei solai in generale- la stabilità strutturale.
Le tipologie costruttive più diffuse di copertura sono:
-il tetto a terrazza, questo tetto può essere praticabile, se è fornito di una comoda scala di accesso, di una adatta pavimentazione, di un sicuro parapetto sul perimetro esterno, se privo di elementi pericolosi (antenne tralicci, strutture); oppure non praticabile se progettato per essere usato solo come copertura e non anche come spazio fruibile. Le coperture piane presentano sempre una piccola inclinazione (1-2%). Ottenuta tramite il “massetto delle pendenze”, al fine di consentire il deflusso delle acque meteoriche verso i tubi pluviali.
-il tetto a falde inclinate, costituito da uno o più piani inclinati. L'inclinazione delle falde è realizzata in funzione delle caratteristiche climatiche del luogo e delle tradizioni locali.


Quando ci si accorge che il tetto è danneggiato ci si domanda se dovremo riparare o rifare il tetto. Le cause del danneggiamento possono essere molteplici, tra le più frequenti:
-presenza di infiltrazioni di acqua, con conseguente formazione di muffa;
-le grondaie sono ostruite;
-un forte vento ha danneggiato le tegole;
-una nevicata, con il forte peso, ha provocato la rottura della copertura in alcuni punti.

RIPARARE IL TETTO
Qualora ci si appresti ad effettuare una riparazione è importante preservare l’estetica del tetto e non modificarla. Qualora la copertura sia fatta da tegole di terracotta si possono cercare delle tegole simili, ma non sempre è la scelta migliore poiché si rischia di sbagliare, bisogna stare attenti che sia esattamente lo stesso tipo di tegola. Le nuove tegole però, essendo nuove, saranno differenti esteticamente dalle altre sul tetto. Si può optare per l’acquisto di tegole in stile invecchiato. Queste risulteranno più simili a quelle già invecchiate dal passare del tempo. Se la copertura è in ardesia naturale sarà difficile recuperare tegole usate poiché sopportano male lo smontaggio. Se siete in difficoltà fatevi aiutare da un esperto, è sempre la cosa migliore.

RIFARE IL TETTO
Qualora la scelta tra riparare o rifare il tetto sia obbligata ed il rifacimento sia indispensabile, sicuramente la spesa sarà superiore, ma non c’è alternativa. La prima cosa da fare è far ispezionare la struttura da un esperto per garantire la solidità e per sapere quale peso esso può sopportare. Questo è importante perché i materiali per la copertura hanno pesi differenti. Il secondo passo è informarsi sulle normative locali in comune, per assicurarvi che non esistano degli obblighi riguardanti l’estetica (colore, forma, formato) per quella zona. Per decidere quale sia la copertura adatta, occorre tenere conto della pendenza del tetto e controllare l’efficacia della ventilazione, per intraprendere eventualmente delle modifiche necessarie in tal senso.

VEDI ANCHE